PLUMCAKE AL PISTACCHIO E LAMPONI CON VITAMIX

 

Con l’aiuto del mio alleato in cucina #Vitamix il power blender per eccellenza oggi Vi propongo un dolce che ha i colori della primavera.

 

INGREDIENTI PER UNO STAMPO DA PLUMCAKE DI 30 CM.

250 gr di yogurt al pistacchio

180 gr di farina “00″

140 gr di zucchero

150 gr di lamponi freschi

100 gr di burro

60 gr di fecola di patate

3 uova

1 bustina di lievito per dolci

1 presa di sale

scorza di limone non trattato

PREPARAZIONE.

Fate fondere il burro e tenetelo da parte.

Versate nella brocca del #Vitamix le uova, lo zucchero e mescolate per 40 secondi portando la velocità gradualmente da 1 a 4.

A macchina ferma aggiungete lo yougurt, il burro fuso intiepidito, la scorza del limone e la bustina di lievito. Lavorate il tutto per un minuto circa portando progressivamente la velocità da 1 a 4.

Unite infine la farina, la fecola, il sale e i pistacchi, portate gradualmente la velocità a 6 e impastate il tutto per circa per 1 minuto e mezzo aiutandovi con l’apposito pestello. Dovrete ottenere un composto omogeneo.

Infarinate leggermente i lamponi e con un setaccio eliminate la farina in eccesso, trasferiteli nella brocca e con l’aiuto di un leccapentola incorporateli all’impasto avendo cura di non romperli.

Imburrate lo stampo con il burro e foderatelo con la carta da forno bagnata e strizzata, versate all’interno l’impasto e cuocete in forno statico per circa 30 minuti a 180°C. 

Sfornate il plumcake su una griglia per dolci, fate intiepidire e servite.

Potete cuocere il vostro plumcake anche al #barbecue, impostate lo strumento per una cottura indiretta, stabilizzate la temperatura a 180°C in griglia e affumicate con melo o altri alberi da frutto. 

 

      

#Vitamix #dolce #incucinaconlarimo #iloveKunzi #BBQ #BBQlife #smoked #sweet #blender

PETTO D’ANATRA AFFUMICATO CON RIDUZIONE AL MELOGRANO

Petto d’anatra marinato con succo d’arancia e brandy, cotto a bassa temperatura e affumicato melo, servito con riduzione  al melograno.  

Tempo di preparazione: 2 giorni

Tempo di cottura: 2 h circa

INGREDIENTI per 4 persone

500 gr Petto d’anatra 

Per la marinata

50 gr di succo d’arancia fresco

50 gr di olio d’oliva

30 gr di brandy

20 gr di miele millefiori

1 gr di pepe bianco

1 gr di sale

Per la cottura:

Chips melo

20 gr succo d’arancia 

10 gr di miele millefiori

Per la salsa

250 ml di succo di melagrana

50 gr di zucchero di canna

30 gr di brandy

1 cucchiaino di senape.

PREPARAZIONE

Marinata:

Fate intiepidire il succo d’arancia, sciogliete il sale, il miele, aggiungete l’olio, il brandy, il pepe macinato,  mescolate il tutto e fate raffreddare. 

Eliminate dal petto d’anatra il grasso superficiale eventualmente presente e incidete la pelle a losanghe. Mettete la carne in una ciotola di vetro o in un sacchetto per sottovuoto, versateci sopra la marinata, ricoprite con pellicola trasparente o mettete sottovuoto e fate insaporire in frigorifero per almeno 24 ore  (massimo 48). 

Salsa di melagrana:

Versate in una casseruola il succo di melagrana, aggiungete lo zucchero di canna, la senape e mescolate. Fate ridurre a fuoco dolce finché il liquido non si addensa, quindi fuori dal fupco aggiungete il brandy, mescolate e cuocete ancora per massimo 2 minuti per far evaporare una poco della parte alcolica.

Cottura:

Mettete a bagno le chips di melo.

Preparare il vostro barbecue per la cottura indiretta stabilizzando la temperatura a 110°C circa, asciugate la carne dalla marinata e posizionatela sulla griglia con la pelle rivolta verso l’alto.

Cuocete l’anatra finché non avrà raggiunto una temperatura al cuore di 70/75°C. 

Nell’attesa sciogliete il miele nel succo d’arancia. 

Quando la carne é a circa 65°C al cuore spenellate la superficie con il succo d’arancia e miele e proseguite la cottura.

Terminate passando rapidamente il petto d’anatra in cottura diretta dal lato della pelle facendo attenzione a non farla bruciare.

Servite il petto d’anatra affumicato tagliato a fette sottili e guarnito con la riduzione al melograno.

 

 

 

 

 

 

 

BISTECCA DI CERVO

 

Ingredienti:

1 kg di bistecca di cervo

3 grossi porri

2 fette di pancetta steccata (da 100 g)
1 zucca tonda bio

4 piccole pastinache

olio di semi di girasole

300 g di mirtilli freschi
150 g di zucchero

1 stecca di cannella

Togliete la pelle dalla carne o fatela pulire dal vostro macellaio. Portate una grande pentola di acqua ad ebollizione. Rimuovete le radici dai porri, rimuovete gli strati esterni e sbollentate i porri 30 seco ad ammorbidirli. Scolate, raffreddateli in acqua e ghiaccio e lasciateli asciugare bene.
Accendete il Big Green Egg e riscaldatelo a 150°C. Cospargete la bistecca con sale e pepe e avvolgetela nella pancetta steccata. Stendete i fogli di porro a strati sovrapponendoli tra loro e avvolgete interamente la carne coprendone tutta la superficie per tutti i lati. Ripetete l’operazione fino a quando non ci sono più foglie di porro. Legate la carne con uno spago da macellaio in modo da formare un involtino. Posizionate la base in ceramica nell‘EGG, posizionate la teglia rettangolare in alto e riempitela con un piccolo strato di acqua. Posizionate la griglia in ghisa nell’EGG, chiudete il coperchio e fat escaldare.
Posizionate il rollè sulla griglia sopra la teglia. Chiudete il coperchio e lasciate cuocere per 3 ore. Controllate regolarmente se c’è ancora acqua nella teglia, aggiungendola se necessario; così i succhi non bruceranno e si formerà un delizioso sugo.
Nel frattempo lavate la zucca e la pastinaca, tagliatele a spicchi. Rimuovete i semi della zucca, cospargete generosamente le verdure con olio di semi di girasole e conservate in frigorifero coperti.
Rimuovete il rollè dallo spago. Rimuovete la griglia dall’EGG utilizzando l’apposito strumento e con il guanto BBQ Pit Mitt rimuovete la teglia rettangolare dalla base in ceramica. Rimettete la griglia nell’ chiudete il coperchio e aumentate il calore fino a 180° C, in preparazione della crostata. Lasciate la carne e il sugo a raffreddare nella teglia e conservatela coperta in frigorifero fino al momento di com la preparazione.
Unite i mirtilli, lo zucchero, la cannella e un poco di acqua in una casseruola resistente al fuoco. E’ necessaria meno acqua se si utilizzano mirtilli congelati, poichè rilasceranno più liquido rispetto a quel freschi. L’acqua farà in modo che il composto abbia la giusta consistenza. Mettete la casseruola sulla griglia in ghisa, chiudete il coperchio e lasciate cuocere per circa 15 minuti fino a quando i mirtilli sono particolarmente cotti.
Dopo 5 minuti, posizionate i pezzetti di pastinaca e la zucca sulla griglia. Lasciate grigliare su entrambi i lati. La zucca sarà pronta dopo 8-10 minuti; la pastinaca dopo circa 12 minuti. Nel frattempo tagliate la carne a fette e mettetela nel sugo nella teglia rettangolare. Coprite con un foglio di alluminio.
Togliete le verdure dalla griglia e tenetele al caldo sotto un foglio di alluminio. Posizionate la teglia rettangolare sulla griglia per scaldare la carne e il sugo. Togliere la stecca di cannella dal composta mirtilli. Servite la carne, le verdure e la composta bagnando la carne con il sugo.

PASTRAMI DI TACCHINO AL SESAMO NERO

 

Petto di tacchino speziato, cosparso di sesamo nero, affumicato con faggio, melo e una punta di hickory, cotto a bassa temperatura nel barbecue. 

Tempo di preparazione: 3 giorni 
Tempo di cottura: 4 h ca

INGREDIENTI 
Mezzo petto di tacchino (1kg ca.) 
Per la salamoia al 5%: 
2 litri di acqua 
100 Gr di sale 
4 bacche di ginepro 
5 rametti di timo fresco 
2 rametti di salvia fresca 
2 rametti di rosmarino fresco 
2 rametti di aneto fresco 
2 cucchiaini di pepe nero in grani 
2 foglie di alloro 
1 cucchiaino di aglio tritato secco 
Lavorazione a freddo: 
80 gr di semi di sesamo nero 
10 gr di pepe nero macinato 
10 gr di salvia secca tritata 
  8 gr di timo secco tritato 
  5 gr di sale fino 
  2 gr  di noce moscata macinata 
Senape 
Spago da cucina 
Ago 
Cottura: 
2 parti di chips di faggio 
2 parti di chips melo 
1 parte di chips hickory o pecan 

PREPARAZIONE: 
Salamoia: 
Mettete l’acqua in una casseruola, aggiungete tutte le spezie e mettete sul fuoco. Quando l’acqua inizia a intiepidire aggiungete il sale e portate al bollore. Fate sobollire il tutto per circa 5/6 minuti. 
Versate poi il tutto in una ciotola capiente di vetro e quando il brodo ottenuto si sará intiepidito (35°C) aggiungete il petto di tacchino. 
Lasciate la carne in salamoia per 24 ore, trascorso il tempo scolatela dall’acqua e avvolgetela in carta da cucina e riponetela ancora in frigorifero per altre 24 ore. 
Preparazione a freddo: 
Miscelate insieme il sale, il pepe, la,salvia,il timo e la noce moscata e cospargete con il rub ottenuto la parte interna del petto, arrotolatelo poi su se stesso e chiudete con lo spago. Se siete abili, con l’ago potete eseguire una cucitura longitudinale, in modo da non rovinare la panatura al sesamo nero.                                                                                   Spennellate la superficie del tacchino con la senape facendo poi ben aderire il sesamo in modo uniforme.                                                                                                           Cottura:                                                                                                                        Mettete a bagno le chips.                                                                                          Preparate il barbecue per una cottura indiretta, stabilizzando  la camera di cottura a una temperatura di 110/120°C.                                                                                     Posizionate il tacchino lontano dalla brace e affumicate finché non avrà raggiunto la temperatura interna di 60 °C, aggiungendo le chips bagnate poco alla volta.                       Cuocete finché la temperatura interna non avrà raggiunto i 70 °C al cuore.                Servite tiepido o freddo, tagliato sottile

#bbq #smoked #pastrami #ricette #instaricette #food #recipe #barbecue #incucinaconlarimo #cuciniamofuori 

Arrotolato di pollo e patate Parmantier

Cosa c’è di più tradizionale di pollo arrosto e patate? Non vuol dire però che non possiamo renderlo un po’ più elaborato per entusiasmare ed incuriosire i nostri commensali!

Ingredienti:

POLLO

Fusi di pollo (coscia e sovraccoscia)

Pasta di salamine

Erbe fresche (timo e salvia)

Olio 

Birra

Maizena

PATATE

Patate 

Burro chiarificato

Erbe fresche (rosmarino)

Sale

Preparazione:

Disossiamo i fusi di pollo cercando di eliminare più tendini possibili, stendiamole cercando di appiattirle e di renderle omogenee, stendiamo della pasta di salamella e un trito di erbe fresche, arrotoliamo e leghiamo con lo spago da cucina. Rosoliamo gli arrotolati in padella con olio caldo e mettiamoli in teglia con un fondo di birra.

Laviamo e peliamo le patate, ora tagliamole in dadini di 1,5cm di lato cercando di farli più regolari possibile in modo da uniformare la cottura, mettiamo i dadini in una pentola con acqua fredda e portiamole ad ebollizione per un paio di minuti, rosoliamo i dadini in padella con burro chiarificato e appena dorati mettiamo in teglia da forno senza il burro residuo.

Cottura:

Inforniamo tutto o mettiamo nel vostro barbecue in cottura indiretta a 180 gradi. Non voglio specificarvi i tempi di cottura in quanto dipende dalla grandezza dei vostri fusi di pollo e da quanta pasta di salamina avete messo, tenete conto che il pollo che va sempre ben cotto resta all’esterno quindi cuoce abbastanza velocemente. Se disponete di un temometro a sonda 80 gradi interni sono abbastanza. Le patate cuoceranno in un tempo variabile a seconda di quanto le avete tenute in ebollizione. A cottura terminata raccogliete i succhi di cottura in un pentolino e riduceteli con un pizzico di maizena.

Buon Appetito

 

4 Star BBQ Amelie Bistro Ribs Party

Four Star BBQ  Team colpisce ancora. :-P

Grande successo presso il Bistro Amelie di Lograto , dove in menu’ erano presenti le  Ribs ( costine di maiale affumicate) Vincitrici del Contest W.e.s.t. di Riva di Tures organizzato dai M.I.G. griller per passione che hanno aperto il campionato europeo di Barbecue KCBS.

Oltre alle insuperabili Ribs il Team ha proposto delle salsicce Affumicate su letto di Polenta alla Griglia. Immancabile la tenerissima tagliata di Manzo olio e rosmarino cucinata in Reverse Searing.

Per tutti coloro che vogliono organizzare party privati , eventi , cene aziendali  o serate in collaborazione con i Four Star BBQ non resta che contattarli :

https://www.facebook.com/4starbbq

Tel. +39 339-3056722

info@4starbbq.com

Spiedini di Patate in Fonduta di Gorgonzola

Ingredienti (4 Persone):

  • 20 patate novelle
  • 1 cipolla
  • 150 gr di gorgonzola piccante
  • 50 ml di latte
  • 1 noce di burro
  • Noce moscata
  • Sale

Preparazione:

  1. Lavare le patate novelle, lessarle con la buccia,scolare appena risulteranno tenere al centro e raffreddare con acqua ghiacciata.
  2. Tagliare la cipolla in 4 parti, sfogliarla, sbollentarla per un minuto, scolarla bene.
  3. Tagliare le patate a rondelle e infilzarle in spiedini in legno, alternandole con la cipolla.
  4. Grigliare gli spiedini per 5 minuti per lato e poneteli nei piatti,
  5. Intiepidire il latte, unire il gorgonzola spezzato e lasciarlo sciogliere a fuoco basso.
  6. Frullare al mixer aggiungendo il burro e una grattata di noce moscata. 
  7. Servire gli spiedini accompagnandoli con la fonduta.

Branzino e Salmone Marinati

Ingredienti (4 Persone):

  • 250 g di filetto di salmone
  • 250 g di filetto di branzino
  • 1 limone
  • 4 cucchiaio di olio d’oliva extravergine
  • 1 cipolla
  • insalata 
  • pomodorini 
  • sale e pepe

Preparazione:

  1. Togliere le lisce e la pelle al pesce, ricavando solo la polpa, ponetela su un vassoio leggermente cosparso di sale e olio.
  2. Preparare una emulsione con olio, limone e sale
  3. Versare il tutto sul pesce.
  4. Pulire la cipolla, tagliarla a fette sottilissimi e unirla alla marinata.
  5. Coprire con la pellicola trasparente e lasciarlo in frigorifero per una mezz’ora.
  6. Scolare il pesce, tagliarlo a quadretti.
  7. Scottare sulla griglia soltanto da un lato, in modo da renderli croccanti e sodi da una parte e morbidi e succosi dall’altra.
  8. Servirli sul piatto in cui avete, nel frattempo riposto insalata e pomodorini lavati e tagliati, in moda da accentuare il contrasto caldo-freddo.

Buon appetito!

Verdure alla griglia? Consigli..

La cottura alla griglia è particolarmente indicata per le verdure: dolci e croccanti per natura, rimangono particolarmente morbide e ricche di succo al cuore, mentre il perimetro esterno si abbrustolisce conferendo un piacevolissimo sapore amarognolo.

Le verdure vanno grigliate da crude e dai 3 ai 5 minuti per lato (a seconda della loro consistenza e dello spessore).

Gli ortaggi più comuni come zucchine, melanzane, peperoni sono adatti per questo tipo di cottura, ma anche insalate e funghi acquistano sulla brace gusto e consistenza piacevoli.

Anche le patate si prestano ad questo tipo di cottura. Avete mai provato a lavarle, accartocciarle in un foglio di alluminio e metterle sulla griglia per 10/15 minuti? Servitele con burro…

Buona Grigliata!!

Formaggi alla griglia!

I formaggi che cuocendo acquistano una particolare morbidezza e consistenza con la cottura alla griglia guadagnano in aroma e sapore. 

Bisogna però prestare attenzione ad alcuni suggerimenti, nella scelta dei formaggi, nei tempi di cottura e nei condimenti da utilizzare.

La prima regola da seguire è dare preferenza a formaggi di una certa consistenza, scartando quelli molli e quelli freschi che si scioglierebbero completamente.

I formaggi a pasta filata sono quelli più indicati, perché mantengono le principali note di sapore e consistenza.

I formaggi a pasta dura o semidura, come la gruviera o l’emmentaler sono adatti per spiedini poichè si possono tagliare a cubetti regolari e reggono bene il calore.

 

Buoni formaggi grigliati!